Home » Impianti & Prodotti » Divisione Impianti » Energia Rinnovabile » Impianti ad Olio Vegetale

Impianti ad Olio Vegetale

La Produzione dell'olio

L’olio vegetale può essere prodotto in vari modi e precisamente:
  1. Da numerosi semi oleaginosi (girasole, colza, palma etc etc) tramite spremitura meccanica
  2. Dalle alghe con particolari impianti

Le Tariffe e gli Olii Vegetali Puri

Particolarmente interessante è la tariffa omnicomprensiva che permette, per impianti di potenza elettrica inferiori ad 1 MWe, di ottenere un pagamento di 0,28 €uro per ogni Kwh prodotto con “fonti rinnovabili”; olio vegetale appunto.
E’ bene precisare che la tariffa di 0,28 €/Kwh è concessa solo se si usa olio di provenienza dall’Unione Europea tracciato; viceversa la tariffa riconosciuta per olii non tracciati è di 0,18 €/Kwh.

Configurazione Impianto

Un tipico impianto per olio vegetale con elettrogeneratore che si può proporre
agevolmente è costituito nelle sue linee generali da:
  • Stoccaggio dell’olio vegetale
  • Impianto di trattamento dell’olio vegetale
  • Impianto di produzione dell’energia elettrica costituito da uno o più elettrogeneratori
  • Eventualmente impianto recupero energia termica (assetto cogenerativo e/o trigenerativo)
  • Stazione di trasformazione dell’energia elettrica da BT a MT
  • Impianto di abbattimento delle emissioni gassose in atmosfera

Assetto Cogenerativo

E’ possibile recuperare l’energia termica generata dal motore a mezzi di appositi scambiatori. L’energia termica può essere fornita sotto forma di:
  • Vapore
  • Acqua calda a 60°
  • Fluidi refrigeranti per il condizionamento estivo e/o per la conservazione degli alimenti.

    Indicativamente un impianto che produce 800 Kw elettrici può fornire:
    • Circa 600 Kg/h di vapore a 10 bar
    • Considerando di fornire ad un fabbricato, non nuovo, nel periodo più freddo circa 30 Kcal/mc riscaldiamo c.a 5.000 mq di uffici con altezza media di mt 2,70